MISSION

Curriculum

Il Comitato per la Legalità e l’anticorruzione ODV è in memoria del Giudice Ferdinando Imposimato (autorizzazione della moglie) nasce sotto forma di comitato cittadino nel 2005 per volontà, impulso ed impegno dell’ex Magistrato Ferdinando Imposimato proponendosi di sostenere, rilanciare il valore della Costituzione, la difesa dei beni comuni e dei principi di eguaglianza e solidarietà nella città Capitale, e col passare degli anni, in molte altre città d’Italia, sotto il nome di Italia Virtuosa, un progetto socioculturale del Giudice Imposimato.   Dati gli esiti positivi del referendum costituzionale del 4 dicembre 2016, costituiamo a Ladispoli nel febbraio 2017 l’associazione Mamme Etrusche, al fine di dare un assetto territoriale ed offrire il nostro contributo per il sostegno ai minori, alle donne vittime di violenza, al degrado urbano, alla tutela ambientale. Azioni che portiamo avanti a tutt’oggi con grande impegno, piccoli passi che hanno però consentito, di ottenere il ripristino della legalità in alcune aree, attraverso il rispetto delle regole dell’anticorruzione, Una cultura corruttiva e collusiva fondata anche sull’individualismo, purtroppo storicamente proprio del nostro popolo, frena la tensione al rinnovamento ed alla partecipazione civile che pure lievitano in tanti strati della società civile.

Obiettivi

L’Organizzazione (costituita da imprenditori, professionisti, impiegati, studenti, mamme, papà, nonni) si pone innanzitutto l’obiettivo di ricostruire la verità storica – senza memoria le future generazioni non hanno futuro – continuare il sostegno alle iniziative legislative per normare il conflitto d’interesse, ampliare ed incrementare la platea dei reati per corruzione e le relative pene, la salvaguardia ambientale contro le speculazioni. L’associazione vuole contrastare la sensazione di isolamento in cui viene a trovarsi le vittime di politiche basate sulla corruzione, sostenendole nelle denunce presso gli organi di polizia e nei processi.

Cronologia attività

Tra il 2012 ed il 2018 Siamo in prima linea con tutti gli altri comitati cittadini per la chiusura delle discariche di Malagrotta a Roma , Cupinoro a Bracciano e il biogas a Tarquinia.

▪          Nel 2015 apriamo uno sportello per la rigenerazione sociale delle persone svantaggiate uscite dal carcere, per le vittime di violenza di genere (donne, uomini, minori) in collaborazione con l’associazione riconosciuta Non solo Chiara Onlus di Roma.

▪          Nel 2016 proseguiamo la nostra attività, Progettiamo ed attuiamo una vera rete sociale, composta da professionisti che prestano la loro opera a chi è meno o temporaneamente impossibilitato a pagare tali spese.

▪        Dal 2015 a tutt’oggi operiamo per il sostegno alle vittime di violenza di genere, anche se l’esperienza presso il carcere di Rebibbia condotta in prima persona dal Giudice Ferdinando Imposimato e suoi collaboratori, ci ha consentito di conoscere anche gli autori di violenza, spesso uomini, che hanno iniziato e concluso un percorso di sostegno e recupero una volta usciti dal carcere, oggi hanno abbandonato la condotta violenta. Aver constatato che il nostro metodo di recupero è stato funzionale ci ha spinti a partecipare al bando della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Pari Opportunità, per uomini maltrattanti, ed abbiamo richiesto l’apertura di due sportelli nel Lazio;

▪        L’associazione “Mamme Etrusche”, oggi denominata “Comitato per la Legalità e l’anticorruzione”, ha svolto opera di volontariato, in forma gratuita, presso Istituzioni scolastiche dei territori di Ladispoli per tre anni scolastici consecutivi: 2016.2017 – 2017.2018 – 2018.2019 . L’associazione si è occupata di organizzare in totale autonomia e con la collaborazione delle insegnanti svariati corsi di formazione sui seguenti argomenti: La Costituzione Italiana: articoli fondamentali Educazione civica ed alla legalità; La storia della criminalità organizzata; Le vicende giudiziarie inerenti i Giudici Falcone, Borsellino e le stragi del 1992; la scelta di essere nello stato: Le forze dell’ordine, il sacrificio, la passione, l’arruolamento. Tutti gli argomenti sono stati trattati nel corso di vere e proprie lezioni della durata di 20 ore per ciascun tema, ove i ragazzi hanno svolto ascolto in classe e realizzato disegni e schemi di quanto appreso dimostrando attenzione ed interesse avendo posto numerose domande. Durante le lezioni.

  • Nel corso degli anni abbiamo organizzato una serie di eventi, dei convegni sia per la commemorazione del Giudice Giovanni Falcone, carissimo amico del giudice Imposimato, sia per incentivare la denuncia per le donne e minori vittime di violenza, abbiamo organizzato e co-organizzato eventi in collaborazione con un istituto scolastico superiore di Priverno (LT), con il movimento delle Agende Rosse, con i comitati cittadini di Cerenova (Cerveteri), con l’associazione antimafia intitolata a Antonino Caponnetto, lo scrittore Gianni Palagonia ex poliziotto che ha lavorato alle inchieste più significative degli anni 80, il giornalista scrittore (testimone di giustizia) Paolo Borrometi.
  • Tra il 2016 ed il 2020 abbiamo segnalato circa un centinaio di casi di presunte illegalità nel campo ambientale, collaborando con il Comando dei carabinieri del N.O.E.; sia in campo sanitario- alimentare, collaborando con il comando dei carabinieri dei N.A.S.; sia nel campo dell’anticorruzione, tramite l’A.N.A.C.. I casi da noi segnalati sono stati tutti trattati, si sono rivelati fondati, vi sono state sanzione e richiami sia per privati che per stazioni appaltanti, ovvero, enti pubblici.
  • Abbiamo collaborato con il Garante per l’infanzia del Lazio, avv. J. Marzetti, alla condivisione del progetto “Pasto da casa”, ovvero, la possibilità di portare a scuola, il pranzo preparato dai genitori, consumarlo nel refettorio insieme ai compagni. Tale collaborazione è stata coordinata con i Genitori del Caro Mensa Torino, dallo studio legale Vecchione di Torino, ideatori e promotori del progetto nazionale. Le grandi holding pur ostacolando l’impresa di eguaglianza costituzionale da noi portata avanti, hanno perso tutte le loro rimostranze innanzi ai TAR e Consiglio di Stato del nostro Paese, che hanno sempre riconosciuto il diritto del fanciullo alla piena autonomia e gestione.
  • Attualmente siamo costituiti parte civile in un grande procedimento penale per corruzione di pubblici funzionari che si discute presso la Procura di Civitavecchia, che ha determinato il rinvio a giudizio di 16 soggetti privati e di uno giuridico; portiamo avanti con grande impegno questo processo poiché ha leso i diritti di minori, famiglie, anziani, disabili, le categorie deboli che la nostra OdV ha il dovere di tutelare.
  • Siamo iscritti al Registro del Volontariato del Terzo Settore della Regione Lazio istituito con decreto legislativo n. 117/2017, al numero G1450, operiamo in tutto il Lazio.
  • Siamo testimoni per l’informazione sui beni comuni, ci battiamo per la loro tutela in collaborazione con il Paolo Maddalena – Costituzionalista – membro della nostra OdV, relatore ai nostri prossimi convegni per la tutela del bene comune sancita dalla nostra Costituzione, collaboriamo attivamente con egli per la tutela della Costituzione.
  • Siamo promotori di una istanza presso il Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Roma al fine di istituire un albo e regolamento dei curatori speciali minorili; contemporaneamente abbiamo preso l’iniziativa di istituire un elenco per i tutori di minori presso i tribunali del Lazio, siamo in attesa di stipulare convenzione con il Garante dell’Infanzia e l’Adolescenza per l’apertura di un centro di ascolto nel distretto socio-sanitario della ASL RM 4.
  • Dal maggio 2021 siamo iscritti al R.U.A. della Regione Lazio, ASL RM 4, come portatori di interessi diffusi a beneficio della collettività.
  • Nel luglio 2021 abbiamo partecipato al bando della Regione Lazio OUTDOOR EDUCATION, vincendolo su ben oltre 70 partecipanti ci siamo classificati ottavi con il miglior punteggio qualitativo. Il nostro progetto TOGETHER RAPPER ha coinvolto con grande apprezzamento 120 ragazzi tra i 12 e 19 anni dei comuni di Ladispoli e Cerveteri, che ci hanno attestato un successo senza precedenti.
  • Nell’aprile 2021 abbiamo partecipato all’avviso pubblico del Dipartimento delle Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il 19 novembre abbiamo appreso dalla pubblicazione della graduatoria di essere vincitori in partnership con la Direzione Pari Opportunità della Regione Lazio.
Staff
  • Francesca Toto – Presidente
  • Eleonora Visconti – Vicepresidente e Tesoriere
  • Rita Pietropaoli – Consigliere
  • Barbara Pignataro – Consigliere
  • Maria Lo Moro – Consigliere
Soci Onorari
  • Ferdinando Imposimato – Giudice
  • Anna Maria Imposimato – Magistrato
  • Paolo Maddalena – Costituzionalista
  • Elio Lannutti – Senatore
  • Margherita Tassitano –  Commercialista

 

Le nostre Attività